Dieta e allergie - Ambulatorio Veterinario Gatti, Milano

AMBULATORIO
VETERINARIO
DOTT.
GATTI
CLAUDIO
Via M. Saponaro 38
Fisso: 02 89300034 Mobile: 3356197453
20142 - Milano
Vai ai contenuti
Dieta e allergie
“Siamo appena stati dal Veterinario! Dopo aver visitato il mio cane per problemi di allergia mi ha prescritto questo farmaco..un momento..dov’è la ricetta?? Non è un farmaco..è una dieta! Che significa? Improvvisamente mi sono dimenticata tutte le raccomandazioni che mi ha fatto e..ora?!”
Niente panico!
Ecco una piccola guida nel caso in cui il vostro Medico Veterinario vi avesse prescritto la cosiddetta (e temuta) dieta a eliminazione!
Scrivici!






Questo tipo di dieta risulta spesso la soluzione a diverse condizioni patologiche per cui portiamo i nostri animali dal Medico Veterinario. Nonostante non sia un farmaco vero e proprio, se ben effettuata, rappresenta una misura terapeutica estremamente efficace.

Ma che cos’è, esattamente, questa dieta a eliminazione?
E’ un particolare regime alimentare prescritto dal Medico Veterinario come soluzione a situazioni allergiche, in particolare nei casi in cui si sospetta come causa allergica una componente alimentare assunta dall’animale nella dieta di tutti i giorni (ad esempio alcune specifiche proteine di origine animale o vegetale). Individuare l’allergene alimentare è molto difficile ma non impossibile: le strade che possiamo intraprendere sono due, entrambe valide ma con diverse caratteristiche. Possiamo scegliere di affidarci ad esami del sangue specifici (che risultano però molto costosi e a volte non affidabili, soprattutto nel gatto) o intraprendere un percorso dietetico volto a individuare lo specifico allergene (ovvero la “dieta a eliminazione” di cui parleremo oggi).

Come funziona e cosa devo fare io, proprietario?
Partendo dal presupposto che NON sappiamo a quale preciso componente dietetico è allergico il nostro animale (basta andare a leggere gli ingredienti di un comune alimento per animali..quante sostanze troviamo in una banale crocchetta!) procederemo seguendo una precisa strategia. Insieme con il nostro Medico Veterinario troveremo una fonte dietetica (ovvero un preciso tipo di proteina, nella maggior parte dei casi) che il nostro cane/gatto non ha mai mangiato, per cui possiamo essere relativamente sicuri non sia allergico.  [Esempio: Fuffy ha sempre mangiato un alimento umido a base di pollo e manzo e sta manifestando una allergia alimentare; come procediamo? Somministriamo a Fuffy un alimento che sia a base di solo maiale, dopo aver verificato che Fuffy non abbia mai mangiato maiale nella sua vita.] Ora il nostro animale ha cambiato alimento ma dopo una settimana continua ad avere gli stessi sintomi. Niente panico! Questo tipo di diete, infatti, vanno somministrate per un minimo di 8 settimane prima di vedere regredire del tutto i sintomi. Per quanto tempo va mantenuta questo tipo di dieta? Se il nostro animale, con la nuova dieta, sta bene e non manifesta più sintomi allergici, nulla ci impedisce di continuare a vita.

Ma..cosa significa “a eliminazione”?
Ora che abbiamo messo “a dieta” il nostro animale fornendogli, per esempio, solamente un tipo di proteina, se vogliamo capire esattamente a cosa è allergico, possiamo gradualmente introdurre nuove fonti alimentari, un solo tipo per volta, fino a quando noteremo di nuovo i sintomi di allergia. Ecco che l’abbiamo trovato! [Esempio: Fuffy mangia da mesi solo
maiale e non ha più nessun sintomo allergico. Proviamo a introdurre del pollo nella sua razione, in modo che ora Fuffy mangi solo maiale e pollo. Non succede niente e Fuffy continua a stare bene. Fuffy non è allergico al pollo. Proviamo allora ad aggiungere anche il manzo, ed ecco che Fuffy rincomincia a manifestare sintomi allergici. Fuffy è allergico al manzo!]

Vademecum dieta a eliminazione:
• il nostro animale deve mangiare solo ed esclusivamente la dieta concordata insieme con il Medico Veterinario sulla base delle considerazioni sopra elencate. Non sono ammessi snack, alimenti da tavola, biscotti, etc. (ricordiamoci che l’intera dieta si basa proprio sulla somministrazione di una unica fonte proteica, quindi di un solo tipo di alimento!).
• la somministrazione, anche di una sola volta, di una diversa fonte proteica a cui il nostro animale è allergico può far ricomparire i sintomi dell’allergia e ci obbliga a ricominciare tutto da capo.
• questo tipo di dieta può essere portata avanti attraverso la somministrazione di diete commerciali o casalinghe (in entrambi i casi, fatevi consigliare dal vostro Veterinario), ma le regole sono le medesime.
Torna ai contenuti